Come si carteggia il legno?

Solo chi ha fatto l’apprendista falegname può capire quanta “Fadiga” si possa fare a carteggiare tutto il giorno a mano.

Chi vuole cimentarsi in questo fantastico lavoro (o hobby), non può esimersi dal  Levigaregrattaresmerigliarecarteggiarescartavetrare, tutti questi sono termini che significano di fatto la stessa cosa:

SUDORE E FATICA

Sostanzialmente per levigare il legno si deve usare la carta vetrata o abrasiva.

La carta vetrata è un materiale abrasivo molto utilizzato dai falegname, la carta vetrata  può essere usata da sola ma più spesso è applicata su supporti di tipo differente, dal classico blocchetto di legno fino alle grandi levigatrici industriali.

Per ottenere il risultato che si vuole raggiungere tramite l’utilizzo della carta vetrata, si devono tenere conto delle diverse caratteristiche tecniche di questo materiale.

Per semplificare un pochino la scelta di quale carta vetrata è più adatta per noi, basta sapere che i numeri più bassi corrispondono alle grane più spesse e aggressive, quelle da utilizzare per i lavori di sgrossatura, quelle più alte corrispondono, invece a materiale per le finiture e i lavori di precisione più delicati.

In ogni caso per scartavetrare il legno, molto difficilmente useremo carte con grana superiore a 600.

Pelo del legno, cosa è e come evitarlo

Per pelo del legno,  si intende l’insieme di tutte le piccole fibre superficiali del legno che, non essendo coese tra loro,  hanno  la tendenza a sollevarsi dalla superficie.

queste fibre, se non lavorate, rendendo la superficie ruvida al tatto.

 

Per eliminare il pelo del legno, è sufficiente una leggera carteggia tura. Questa operazione non basta, per non lasciare brutti segni si deve “lavorare” seguendo la direzione delle fibre, utilizzando carta abrasiva molto fine.

 

Vediamo come carteggiare al meglio:

1) passiamo sulla superficie del legno una spugna appena umida per fare alzare il pelo del legno residuo e poi carteggiamo leggermente.

2) Ripetere almeno tre volte, utilizzando una pressione sempre minore sulla carta vetrata.

 

Tabella riassuntiva carta vetrata per falegnameria fino a grana 600
Catalogazione Vecchio sistema Catalogazione
commerciale che utilizza termini descrittivi
Principali utilizzi
16

20

24

4

3 1/2

3

molto grossa Lavori grezzi, materiali ruvidi
30

36

40

50

2 1/2

2

1 1/5

1

 grossa Primi carteggi
60

80

100

1/2

1/0

2/0

 intermedia Abrasione intermedia specie
su legni teneri
120

150

180

3/0

4/0

5/0

 fine Fasi preliminari su legni duri,

fasi finali su legni teneri

220

240

280

6/0

7/0

8/0

 molto fine Lavori di rifinitura
320

360

400

 9/0

10/0

 extra fine levigatura tra le diverse mani,

rifinitura finale

500

600

 super fine levigatura metalli, plastica ceramica

Lascia un commento