DIPINGERE MOBILI LAMINATO DA SOLI

I mobili in legno laminato sono pratici ed economici, uno dei problemi che riguardano questo tipo di materiale è che con il passare del tempo il colore può schiarirsi. Oggi vedremo insieme come è possible dipingere il laminato e cambiare il colore dei mobili.

DIPINGERE MOBILI LAMINATO

Moltissimi mobili oggi per una questione di risparmio vengono realizzati con pannelli di truciolare o multistrato a media densità (DM o MDF). Questi tipi di pannelli sono formati da fibre di legno e resine sintetiche compresse, poi rivestiti con fogli di melammina o resine plastiche.

Come accade per i mobili in legno, anche il laminato può usurarsi con l’uso quotidiano, o subire variazioni di colore. In questi casi, la pittura è un grande alleato che ti permetterà di dare nuova vita ai tuoi mobili in legno laminato.

Cosa serve per dipingere il laminato

I materiali necessari per dipingere il laminato sono classificati tra quelli utilizzati per la preparazione, la verniciatura e la finitura di mobili o superfici.

  • Alcool per pulire la superficie da sporco o polvere
  • Straccio o panno
  • Pasta per legno per riparare le imperfezioni
  • Spatola per applicare la pasta o stucco
  • Levigatrice o spugna abrasiva a grana media
  • Carta protettiva per coprire e proteggere
  • Come DIPINGERE MOBILI LAMINATO

1º.- Preparazione del mobile in laminato

La preparazione preventiva del mobile faciliterà una buona adesione della pittura. Per questo motivo si tratta di un passaggio a cui dobbiamo prestare particolare attenzione, incominciamo:

  1. Pulire con un prodotto non saponoso o che contenga cera, per garantire una buona aderenza del colore è importante che il mobile sia privo di polvere e sporcizia.
  2. Riparare danni come graffi e scheggiature. Per farlo, utilizziamo della pasta per legno da applicare con una spatola. Una volta asciutta, potremo carteggiare per lisciare la superficie.
  3. Carteggiare la superficie con una levigatrice o con della carta vetrata a grano medio. Non è necessaria troppa energia, si tratta in questa fase solo di grattare un po’ la superficie per ottenere una presa migliore.

2º.- Dipingere un mobile in laminato

Prima di dipingere un mobile in laminato, dobbiamo prendere in considerazione una serie di aspetti, che sono:

  • Tipo di mobile e utilizzo previsto. Dipingere una cassettiera, un tavolo o le ante della cucina non è la stessa cosa. Nel caso del tavolo dovremo scegliere una vernice adatta ad un uso intensivo. D’altra parte, per dipingere invece le ante dei mobili della cucina, è necessario utilizzare una vernice antimacchia.
  • Forma e volume del mobile, in quanto influenzerà la scelta di applicazione. Per esempio, per un mobile con superfici curve o molti angoli sarà più indicato un formato di vernice spray o l’applicazione con pistola. È necessario rimuovere cerniere e altri accessori per lavorare più comodamente.
  • Colore delle base e della finitura, poiché non è la stessa cosa dipingere di bianco un mobile scuro che, viceversa, scurire un mobile chiaro.

Tipo di pennello o rullo

Nella scelta tra pennello o rullo, è necessario tenere presente che quelli in pelo naturale sono i più indicati per le vernici sintetiche, mentre quelle in pelo sintetico sono più adatti per le vernici a base d’acqua.

Il pennello viene di solito utilizzato per pitturare angoli e posizioni di difficili accesso, mentre con il rullo è possibile stendere la vernice in modo più uniforme.

Per ottenere una finitura extra sottile e senza segni, consigliamo i rulli in microfibra, in spugna senza pori o i rulli in teflon.

Sarà inoltre necessaria una vaschetta per eliminare l’eccesso di vernice dal pennello e dare degli strati sottili di pittura.

Applicare il primer

Come prima cosa applichiamo il primer. Il primer o aggrappante è un fissativo che facilita l’adesione delle vernici su superfici porose o non porose come il laminato.

Attualmente, esistono vernici che non richiedono primer, ma ne raccomandiamo comunque l’uso quando i mobili sono sottoposti a un utilizzo intensivo, oppure quando la base presenta un motivo stampato o si ha un forte cambio di colore (per esempio da nero a bianco). In questi casi il primer formerà una base unificante e contribuirà a dare risalto al colore della vernice.

Dipingere il laminato

Esiste sul mercato una vasta gamma di vernici per dipingere il laminato: smalti sintetici e acrilici, vernici a gesso, pitture decorative con effetti, epossidiche …

Il modo più comune per dipingere i mobili in melamina è usare smalti e vernici a gesso o chalk paint. I primi sono robusti e resistenti, mentre i secondi risultano ideali per fornire ai nostri mobili un effetto vintage.

D’altra parte, nel caso di dover verniciare un piano di lavoro in cucina o una superficie soggetta a usura, si consiglia di utilizzare una vernice epossidica o particolarmente adatta per un uso intensivo.

L’applicazione della vernice è simile a quella del primer: bastano un paio di strati, intervallati da carteggiatura, e attendere il tempo raccomandato dal produttore affinché la vernice acquisisca una durezza e un’adesione corretta.