Torre montessoriana: a cosa serve, dove trovarla

La torre montessoriana, detta anche learning tower, è uno degli strumenti pedagogici più usati per aiutare il bambino a diventare il più velocemente ed insicurezza indipendente, questo strumento aiuta il bambino verso il difficile cammino  dell’autonomia. Uno dei principi fondamentali del metodo montessoriano è infatti abituare il piccolo a fare da solo e ad acquisire man mano la consapevolezza delle sue capacità.

Una palestra fondamentale nel percorso di formazione del bambino è “imparare a fare” imitando i genitori nei gesti quotidiani, in particolare quelli che si svolgono in cucina. Tutte attività che fanno sentire il bambino protagonista nei momenti d’incontro della vita familiare, aiutandolo nel sentirsi più sicuro nell’interazione con gli adulti.

Il rischio che il bambino possa combinare dei piccoli disastri è inevitabile, l’importante è la sua sicurezza. Non lasciamoci scoraggiare dai piccoli inconvenienti iniziali, è molto importante che i genitori incentivino la voglia del piccolo a svolgere semplici lavori casalinghi. Per in questo percorso è importante che  il bambino “lavori” in modo comodo e sicuro, evitando tutti quegli ostacoli che possano limitare le sue potenzialità: il tavolo è troppo alto, in piedi sulla sedia è pericoloso. Ecco perché la torre dell’apprendimento è diventato uno strumento pratico per aiutare i bambini a raggiungere i luoghi della casa che altrimenti sarebbero fuori dalla loro portata e permettendo loro di sperimentare il mondo all’altezza dei grandi!

Com’è fatta?

La torre montessori è una scaletta con una ringhiera di sicurezza che impedisce al bambino di cadere all’indietro. Per essere davvero pratica deve essere leggera e preferibilmente in legno, in modo che il piccolo riesca a spostarla da solo.

Dove trovarla?

Alcuni modelli sono acquistabili su amazon QUI