Cabina armadio, quale scegliere

Iniziamo con il rispondere a qualche domanda:

Che cosa è una Cabina Armadio?

La cabina armadio è quel “must” che tutti sognano di avere in casa da un pò di anni, ma che molti pensano di non poter realizzare per il poco spazio a disposizione.

La cabina armadio ha origini antiche, possiamo definirla l’evoluzione di quella che un tempo, era la “stanza guardaroba”. Come ben sappiamo ai giorni nostri le abitazioni sono molto più piccole, soprattuto nelle grandi città, le nostre esigenze sono cambiate, anceh il tempo che trascorriamo in casa è diminuito. Oggi la cabina armadio è diventa un vero e proprio guardaroba che spesso sostituisce l’ingombrante armadio posto nella stanza da letto,

La cabina armadio, un vestito di sartoria

La cabina armadio può essere “rettangolare”, perfetta per essere posizionata dietro al letto, oppure “triangolare”, per sfruttare al meglio ogni singolo centimetro di spazio. Ma potrebbe essere anche attrezzata su tre lati o addirittura su quattro. Minimalista o in stile prettamente “classico”.

Costruita in legno, in cartongesso o ottenuta semplicemente con delle grandi porte scorrevoli a chiusura di una nicchia in muratura, la cabina armadio può essere personalizzata a 360°.

Disposizione su due lati

La cabina di questo tipo è senz’altro una di quelle più comuni da trovare, perché consente l’uso dell’angolo ed è quindi preferita in molti casi allo scopo di sfruttare al massimo lo spazio. La cabina disposta in questo modo però, per poter essere utilizzata al meglio, deve essere larga almeno 210 cm ed avere una profondità minima di 180 cm. 

La composizione “lineare” o dritta

Le cabine armadio, come ogni mobile componibile che si rispetti, devono essere flessibili sotto ogni punto di vista. A seconda dei modelli e degli utilizzi che se ne deve fare, esse devono infatti adattarsi sia a composizioni “definitive” che a soluzioni provvisorie. In tutti i casi possono però essere facilmente adattate in quegli ambienti ove è prevista una ristrutturazione.

Disposizione in due soli mq

Quando si ha un ambiente di dimensioni molto contenute è piuttosto raro pensare ad inserirvi una cabina armadio. Una stanza di questo tipo ha infatti bisogno di proporzioni molto equilibrate. Ma utilizzando ad esempio una nicchia presente in qualche vano in muratura, è possibile riuscire egregiamente nell’intento, ottenendo inoltre un ampio ed elegante guardaroba.

Lei e lui: quasi una cabina per uno

Il modo più semplice e più ovvio per usare una cabina armadio in due persone è quello di farla sufficientemente grande.

Nella maggior parte dei casi esiste però la possibilità di avere moduli con profondità e misure differenti per sfruttare, ad esempio, pareti irregolari o con presenza di pilastri.

Uomini e donne hanno esigenze diverse quando si parla di armadi. Consideriamo un armadio con stessa altezza, stessa profondità e con larghezza standard (300 mt circa). Per lei lo divideremo così: tre moduli uguali, nel primo disporremo due pali appendiabiti e due ripiani, uno centrale e l’altro 30 cm più in basso; nel modulo centrale, un appendiabiti in alto, dove posizionare abiti lunghi e cappotti, e ripiani in basso dai 150 cm in poi, per borse e accessori.

Versione dritta “a Boiserie”

Perfetta per le stanze quadrate o rettangolari e costruita con pannelli boiserie in legno applicati a muro, questo tipo di cabina permette di sfruttare lo spazio fino all’ultimo centimetro, grazie alla totale assenza di fianchi verticali. In tale tipologia di arredo, gli accessori funzionali, come le cassettiere, i ripiani o i pali appendiabiti, sono infatti appesi ai pannelli che fungono da schienale attraverso delle cremagliere, quasi invisibili, alle quali vengono agganciati i vari accessori. L’estrema funzionalità di questa cabina armadio è data proprio dall’estrema praticità del sistema di fissaggio a parete, in quanto attraverso di esso è facile posizionare e riposizionare ogni accessorio ovunque si voglia e in qualsiasi momento.

.

Cabina “aperta” con struttura metallica ed ante in vetro

Con le cabine armadio è possibile realizzare delle vere e proprie stanze guardaroba anche senza creare nessun tipo di parete fissa. Ciò è possibile utilizzando uno dei numerosi sistemi di chiusura che sono stati appositamente posti in commercio negli ultimi anni. Essi consentono di recuperare anche gli spazi più difficili della casa come angoli, nicchie e vani anche molto articolati, sempre lasciando gli ambienti molto leggeri ed eterei. Nel caso si decida, come nell’esempio qui a lato, di fare completamente a meno di pareti divisorie in muratura, legno o in altri materiali come il cartongesso, si può sicuramente optare per delle ante scorrevoli. Quelle in vetro vengono montate su di una struttura formata da un telaio di alluminio (ovvero la cornice che funge anche da rifinitura alla lastra) la quale viene a sua volta sostenuta dai meccanismi di scorrimento che corrono lungo binari fissati al muro. Q

Cabina Armadio con ante scorrevoli in legno

Come abbiamo detto, per garantire solidità e durata all’intera struttura di una cabina armadio è necessario che le ante abbiano ottimi requisiti di leggerezza e maneggevolezza, oltre che di resistenza.

Qualora si decida dunque di fornire la nostra cabina con delle ante in legno, invece che in vetro, il “tamburato” è da considerarsi il materiale che meglio risponde a questi requisiti. Il suo costo di produzione lo rende però abbastanza raro da trovare nelle normali produzioni “di serie”, anche perché è stato quasi sempre sostituito da pannelli in laminato “leggero”. L’utilizzo di questi pannelli può essere fatto in diverse maniere: la più semplice è quella che prevede il montaggio dei pannelli melaminici su delle guide a scorrimento, corredati di rinforzi verticali che consentano alle ante di non imbarcarsi. Le più complesse (ma anche ovviamente più funzionali) sono quelle in cui si inseriscono i pannelli in laminato all’interno di telai in allumino o metallo leggero, capaci di fungere da struttura portante al pannello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *