COME SOSTITUIRE CERNIERA MOBILE ANTA CUCINA

avere una casa, e condividerla con i propri cari è uan cosa bellissima, ma una casa porta anche tanti piccoli lavoretti da fare, ci sono tante cose che si possono rompere da un momento all’altro e saperle riparare da soli spesso risparmia tempo e soprattutto denaro.

Una delle cose sicuramente più soggette ad usura sono le cerniere degli armadietti e in particolare quelle della cucina che ogni giorno vengono aperti più volte.

La sostituzione di queste cerniere non è difficile, l’importante è avere alcune accortezze e gli utensili giusti come cacciavite a stella.

Le cerniere nuove sono repiribili dai ferramenta della nostra città.

Cercate comunque un prodotto robusto e controllate sempre che la cerniera si apra e si chiuda in modo fluido, senza strappi o rumori inopportuni. Guardate anche bene che non sia né troppo grande né troppo piccola e per questo, se riuscite a portare con voi il vecchio modello, avrete sempre la certezza di non sbagliare.

Assieme alla cerniera acquistate anche le viti: spesso si pensa di averle già in casa ma poi si scopre che le misure non sono mai quelle giuste. Per incominciare basta svitare la vite a stella che trattiene la cerniera all’interno del mobile. Poi con lo scalpello o la spatola cercate di creare una piccola fessura tra la parete del mobile e la parte di cerniera che è rimasta attaccata. Una volta fatta, con la sega cercate di tagliare i perni in plastica della basetta. Sconsigliato per questa azione è il seghetto per il ferro che non da facilità d’uso e non offre spesso buoni risultati.

Una volta ultimato questo lavoro, il mobile apparirà rovinato dove una volta c’era la vecchia cerniera ma un po’ di stucco (che eventualmente potrete riverniciare), lo farà tornare come nuovo. Per quanto riguarda l’anta, invece, non è consigliabile sfilarla in verticale utilizzando il cacciavite dal momento che questo spesso rovina in modo non rimediabile lo sportello. Quello che invece funziona è di far ruotare la cerniera utilizzandola come perno.

Ovviamente bisognerà essere molto delicati ma con un po’ di pazienza vedrete che in poco tempo riuscirete perfettamente nell’intento. Adesso viene la parte di maggiore soddisfazione: la sostituzione della cerniera. Segnate con una matita i fori per le viti della basetta in modo che questi cadano al centro delle asole. Questo sarà utile per la regolazione in senso verticale (questa regolazione si può fare allentando o stringendo la vite posteriore). Per la distanza dello sportello ricordatevi di lasciare un po’ di spazio così che l’anta abbia lo spazio per aprirsi.

Cerniere anta mobile acquistabili QUI

Lascia un commento